3

Giovanni Venturini ha completato delle intense sessioni di test invernali in attesa che parta ufficialmente la stagione 2018 dell’International GT Open. Il vicentino, punta di diamante di Lamborghini Squadra Corse, nonché campione in carica della serie promossa da GT Sport, non ha potuto prendere parte alle prove collettive della serie a Le Castellet, per le avverse condizioni meteo che hanno impedito alla compagine emiliana di recarsi in Francia. Il team campione in carica della categoria ha comunque ripreparato quattro giornate di test, tra Mugello e Misano, dove nonostante il freddo e la pioggia, Venturini ha potuto raccogliere importanti dati sulla nuova vettura. Giovanni, che dividerà l’abitacolo con Jeroen Mul, ha infatti avuto a disposizione una vettura completamente nuova da svezzare e testare, prima che la stagione parta, ufficialmente, in Portogallo il 15 aprile sul circuito di Estoril.

Giovanni Venturini
“Sono molto felice di essere tornato in pista. Durante l’inverno il lavoro con Lamborghini non manca, abbiamo tante iniziative da portare avanti, ma l’adrenalina e la passione della pista non possono essere sostituite. Mi spiace ovviamente non aver potuto girare a Le Castellet, che sarà teatro del secondo appuntamento stagionale, ma sono certo che non ci troveremo impreparati. Non abbiamo avuto molto tempo, nonostante i quattro giorni, per girare in condizioni ottimali, ma penso che il lavoro fatto sia stato proficuo. Dopo tre stagioni è bello ritrovare Jeroen come compagno, penso potremmo ancora essere protagonisti anche questa stagione”.